Associazione C.S.D. VegaAssociazione C.S.D. Vega
A.C.S.D. VEGA
DERMORIFLESSOLOGIA®
SCUOLE DI FORMAZIONE
BIBLIOTECA CONTATTI
 < Ritorno in Homepage
FELICITA', IL TESORO NASCOSTO
Felicità, il tesoro nascosto I Segreti alchemici e la Mappa cutanea della Felicità
di Samantha Fumagalli, prefazione di Flavio Gandini

Anima Edizioni - Euro 15,00 - ISBN 978-88-6365-004-4 - Prima edizione 2009
Per acquistarlo:

Effimera chimera, ma una realtà che si può concretizzare come traguardo duraturo nella vita di ogni donna e di ogni uomo? Questo libro è per chi vuole veramente afferrare la Felicità e far diventare la propria esistenza una magica esperienza di gioia e amore.
Se, nonostante le asperità della vita, non hai rinunciato a sperare, desiderare e sognare… Allora questo libro fa davvero per te. Vi troverai dieci Segreti per trasformare la quotidianità in esperienza aurea. Come un moderno Alchimista potrai tentare l’impresa di tramutare una "vita di piombo" in una "vita d’oro"… E siccome la vera Alchimia è trasfigurazione di sé, l’Autrice rende noti alcuni punti sulla pelle che aiutano in questa metamorfosi attraverso un’autentica conoscenza di sé, della propria personalità, dei propri desideri. Scoprirai come trovare la vera Matrice di sentimenti come l’Entusiasmo, l’Ottimismo, il Coraggio, l’Amore, la Speranza, la Volontà, l’Attenzione fino ad approdare alla tanto desiderata Felicità.
Se, invece, hai perso la fiducia, sei triste e scoraggiato… Beh, ricorda il detto "finché c’è vita c’è speranza"… e se sei qui c’è sicuramente ancora una possibilità!
Questa potrebbe essere la volta giusta, con un pizzico di buona volontà!

Disponibile in libreria oppure chiedere informazioni all'Associazione Vega: info@vega2000.it, 3357065167



UN ASSAGGIO DEL LIBRO...
Prefazione

"C’era una ragione valida per scrivere un nuovo libro su un sentimento tanto desiderato e apparentemente poco raggiungibile come la felicità?
Dopo averlo letto con attenzione, la risposta è stata: SÌ! Ce n’era bisogno!
Seppure sugli scaffali delle librerie non manchino testi semplici né elaborati trattati sull’argomento, lo spazio per un saggio veramente applicativo restava ancora da colmare.
Uno spazio vuoto e in attesa di un degno occupante!
Se qualcuno mi domandasse di motivare tale affermazione, non avrei problemi a farlo. Anzi… è proprio quello che farò.
Innanzitutto questo libro, che si presta a essere letto a più livelli, contiene una vera novità: l’unione di antiche conoscenze con le più straordinarie scoperte della Riflessologia cutanea.
Antichi e moderni segreti filosofici e metafisici vengono svelati in un modo semplice e chiaro che permette a chiunque di trasformare la conoscenza in pratica di vita. Contemporaneamente, pagina dopo pagina, si scopre l’esistenza di punti cutanei in grado di aiutare nel percorso alchemico di trasformazione che conduce alla felicità.
Concetti e parole sono importanti, ma la vita è fatta di azioni e, soprattutto, della capacità di essere presenti a noi stessi nel momento in cui, tali azioni, le compiamo.
È questa la grande difficoltà che ci si palesa di fronte ogni volta che l’ambiente in cui viviamo richiede la nostra presenza attiva.
Per esempio, quante volte abbiamo agito d’impulso per poi pentirci del nostro comportamento: “Se avessi avuto il tempo per pensarci! Se non fossi stato colto in contropiede! Se avessi mantenuto
il controllo!”
Quali sono le parole chiave nascoste in queste frasi?
Innanzitutto la formula dubitativa del “se” è di per se stessa in grado di invalidare ogni atto a essa conseguente.
Quando c’è un “se” manca la certezza e con essa la piena presenza del protagonista.
Per imparare a vivere felici, dunque il primo nemico da vincere è il “se” e, colmo dell’ironia, il più prezioso alleato è il “Sé”, titolare della volontà! E, badate bene, la volontà è la chiave che permette di trasformare i desideri da sogni infantili e irrealizzabili a realtà appaganti!
La felicità si realizza quando la realtà ci appaga. È inutile parlarne o rincorrerla mentre la guardiamo sorridere dall’altra sponda del fiume. Quando avremo attraversato il corso d’acqua, a furia di pensare come poterla raggiungere, lei si sarà allontanata di altri cento metri e non la afferreremo mai.
La seconda parola è: “emozione”. L’emozione è una risposta attiva dell’animo e del fisico a uno stimolo esterno, ma qui sto parlando di un tipo speciale di emozione, un’emozione occulta. Il significato del termine è identico, ma lei (l’emozione) si muove nell’ombra ed è in grado di prendere il controllo totale, si manifesta in azioni prima ancora che ci rendiamo conto di ciò che sta succedendo.
Tali emozioni sono frutto di impressioni parcheggiate in una parte irrazionale del nostro essere che, in realtà, sarebbero state memorizzate come “formule magiche” per garantire la nostra sopravvivenza. D’altra parte, però, si possono palesare in maniera soggettiva anche in alcuni casi in cui non ce ne sarebbe un reale bisogno. Dove si nascondano, non è indispensabile saperlo. Quello che occorre è conoscere come tramutarle da mine vaganti in armi di difesa di cui siamo i padroni legittimi e responsabili.
Nel testo, l’autrice, non dimentica mai di tenere presente le innumerevoli sfaccettature di quell’indistruttibile diamante che è la soggettività. Lascia, così, a ognuno la possibilità di leggere e capire tramite la personale lente attraverso la quale osserva il mondo circostante. Nel contempo, grazie a un’analisi scevra da pregiudizi e all’impiego di adeguate dinamiche e tecniche, offre l’opportunità di avere una visione obbiettiva degli avvenimenti e di trasformare la propria realtà in una meravigliosa esperienza.
La metodologia riflessologica, che arricchisce in modo sostanziale la parte teorica, amplia notevolmente le possibilità di azione di ogni essere umano desideroso di scoprire se stesso e di essere padrone delle proprie scelte.
Non dobbiamo dimenticare, infatti, che la magnifica macchina umana non è gestita in modo esclusivo dalla mente razionale o dagli istinti o piuttosto dalle emozioni o dai sentimenti, ma è un complesso apparato che si dimostra perfetto quando ognuna delle parti svolge il proprio compito in assonanza ed equilibrio con le altre.
È come una grande orchestra: ogni elemento deve eseguire il suo pezzo con tutto l’impegno e la conoscenza di cui dispone, ma senza dimenticare l’insieme. Un artista svogliato, pigro o fuori tempo può danneggiare il risultato finale, ma un effetto ancora peggiore può conseguire dal comportamento di un musicista che voglia primeggiare senza essere tenuto a farlo. Quindi corpo, istinti, mente razionale, emozioni, sentimenti… nessuno di essi deve primeggiare. Potranno fare un assolo… ogni tanto. Ma un
risultato grandioso è garantito da una collaborazione armonica.
E per finire, il nostro IO reale (giustamente riscoperto), corrisponde all’abilità di un grande direttore.
E ora, leggiamo insieme questo libro e facciamo che ciò che in esso è contenuto diventi realtà. Per noi stessi e per chi ci circonda.
Sarà come afferrare una mano della felicità. Poi basterà non lasciarla più scappare!"


FILMATI SULLA DERMORIFLESSOLOGIA
Videointerviste e filmati sulla Dermoriflessologia
ALTRI LIBRI SULLA DERMORIFLESSOLOGIA
La quinta via
L'anima svelata Dermoriflessologia
Riflessologia della memoria
Le 5 bilance del benessere Il potere dei sogni
Guerrieri stanchi di lottare
Se la pelle potesse scegliere...
Il meraviglioso potere dei sogni
Conosci il tuo animale totem
Dermorreflexologia Il pensiero che guarisce


©A.C.S.D. Vega 2018