Associazione C.S.D. VegaAssociazione C.S.D. Vega
A.C.S.D. VEGA
DERMORIFLESSOLOGIA®
SCUOLE DI FORMAZIONE
BIBLIOTECA CONTATTI
 < Ritorno in Homepage
LA QUINTA VIA
La quinta via La Quinta Via
Laboratorio alchemico interiore

di Samantha Fumagalli e Flavio Gandini

YCP Edizioni
- Euro 11,90 - ISBN 978-88-2781-895-5 - Prima edizione marzo 2018
Per acquistarlo:
Tu sei la miniera, da cui si estrae la pietra filosofale,
il laboratorio e l'alchimista che compie la Grande Opera

La pietra filosofale è un ottimo spunto per presentare questo libro, che pone le basi per un vero laboratorio alchemico interiore.
Alla pietra filosofale sono attribuite tre proprietà: donare la conoscenza, fornire l'elisir di lunga vita e trasmutare il piombo in oro.
Poteri straordinari che simboleggiano la ricongiunzione dell'anima con la dimensione spirituale, onnipresente e onnipotente.
Da qui la conoscenza, che scaturisce dalla comprensione di se stessi e del mondo circostante, l'elisir di lunga vita, risultato di nuovi modi
di pensare e di agire, e la trasmutazione del metallo vile in oro, ovvero l'individuazione del sé superiore.
L'alchimia si fonda sulla relazione tra spirito e materia e per l'alchimista la metamorfosi interiore si riflette
in un miglior benessere psicofisico, una vita più creativa e una maggior prosperità.
La quinta via è un percorso alchemico di trasmutazione psichica, che integra spirito e materia. L'insegnamento
si rifà all'antico sapere ermetico, la parte pratica è composta da azioni quotidiane, meditazioni e Dermoalchimia.   

Disponibile in libreria oppure chiedere informazioni all'Associazione Vega: info@vega2000.it, 3357065167



UN ASSAGGIO DEL LIBRO...

La pietra filosofale

La pietra filosofale, che è per eccellenza il simbolo dell'alchimia, ci fornisce un ottimo spunto per introdurre questo libro, che pone le basi a tutti gli effetti per dar vita al laboratorio alchemico interiore.
Alla pietra filosofale sono state attribuite tre proprietà straordinarie: quella di far acquisire l'onniscenza, quella di fornire l'elisir di lunga vita e quella di trasmutare i metalli vili in oro. Poteri che sembrano fuoriusciti direttamente da un libro di fiabe per bambini, ma che, se visti nella loro accezione simbolica, diventano chiare indicazioni di un'importante trasformazione psichica e dell'evoluzione spirituale dell'individuo.
L'onniscenza, che è la conoscenza del bene e del male, del passato e del futuro, scaturisce dalla profonda conoscenza di se stessi e del mondo circostante nonché dall'integrazione delle proprie parti in ombra. L'elisir di lunga vita è l'effetto prodotto da nuovi modi di pensare e di agire, e più di un prolungamento dell'età anagrafica comporta una maggior qualità e intensità esistenziale. La trasmutazione del metallo vile in oro corrisponde al principio di individuazione del proprio sé, ossia al passaggio da una personalità multipla e inesplorata a un'identità integrata e consapevole, e in questo parallelo troviamo l'oro filosofale.
A differenza di meri sistemi speculativi, le pratiche alchemiche si fondano sulla relazione tra spirito e materia, il sapere nasce dal fare ed è necessario che i risultati ottenuti siano vi- sibili, da qui la capacità della misteriosa sostanza di risanare la corruzione della materia. Per l'alchimista, tutti i cambiamenti devono corrispondere a una vera metamorfosi e non possono limitarsi a essere soltanto enunciati. Di conseguenza, al matrimonio delle nostre polarità maschile e femminile, a un'accresciuta conoscenza e a una diversa modalità di pensie- ro, dovranno corrispondere effettivi cambi di comportamento,
differenti approcci alla vita, una maggior prosperità e un miglior benessere psicofisico.
A questo punto, è coerente dire che l'essere umano è il giacimento da cui si estrae la pietra filosofale, ma è anche il laboratorio alchemico dove essa viene lavorata per portare alla luce le sue straordinarie proprietà e, contemporaneamente, è anche l'alchimista che compie la grande opera.
La libertà è l’obiettivo ultimo dell'opera alchemica. Il percorso è destinato alla ricostruzione di quell’immenso mosaico che rappresenta noi stessi, la nostra identità, la nostra anima, il nostro spirito, allo scopo di sostituire l’immagine che gli altri hanno co- niato per noi, procurandoci un apparire invece di un essere, con una coscienza autentica e libera dai conflitti interiori e dai gioghi della mente.

La Quinta Via
La quinta via è un percorso alchemico di trasmutazione psico- logica che integra spirito e materia. È una via di autoconoscenza per promuovere l'individuazione del proprio sé e lo sviluppo della coscienza e della consapevolezza.
Si parte da un approccio conoscitivo, per nutrire il proprio sapere sulla natura spirituale dell'essere umano, e si prosegue con un una parte pratica, che contempla attività volte ad affinare le proprie capacità e a espandere la sensibilità psichica.
L'insegnamento fa parte dell'antico sapere ermetico, mentre la parte applicativa è composta da pratiche quotidiane, tecniche meditative e metodiche dermoriflessologiche e dermoal- chemiche.

Cenni sulla Dermoriflessologia e la Dermoalchimia

La Dermoriflessologia® (Gandini - Fumagalli) è una disciplina olistica, dedicata al benessere psicofisico e all'evoluzione spiri- tuale dell'individuo, che si fonda sulle conoscenze esoteriche, tramandate nei secoli e giunte fino a noi grazie a personaggi come Georges Ivanovič Gurdjieff, Rudolf Steiner, Carl Gustav Jung e Carlos Castaneda, integrate con le prodigiose scoperte dello scienziato italiano Giuseppe Calligaris.
La Dermoriflessologia si avvale di una tecnica riflessologica che usa la pelle come specchio della sfera psichica e somatica,
grazie alla quale si può effettuare un'indagine dello stato energetico e promuovere il riequilibrio psicofisico e l'autoconoscenza.
Sappiamo tutti che le emozioni e i pensieri producono risposte a livello fisico e che reciprocamente le condizioni fisiche in- fluenzano i pensieri e le emozioni. Questa relazione si riflette sul tessuto cutaneo, dove si individuano i flussi dell’energia e le memorie cristallizzate nel corpo e nei sistemi energetici. Grazie alla triplice corrispondenza pelle-psiche-corpo, stimolando la pelle è possibile inviare specifici segnali al corpo e alla psiche per indurre risposte di auto-guarigione, per prendere coscienza della propria parte più profonda e autentica, per stimolare sentimenti positivi, per polarizzare i sogni e per sviluppare le facoltà superiori.
La Dermoriflessologia si avvale di mappe cutanee, che sono state scoperte, in parte agli inizi del 1900 da Giuseppe Calligaris, medico specializzato in neuropsichiatria, e in parte da noi negli ultimi vent'anni di ricerca.
Oggi, la Dermoriflessologia dispone di mappe cutanee psicosomatiche con le corrispondenze tra organi fisici e sentimenti, di mappe cronologiche per accedere alle memorie individuali ed elaborarle, di mappe genealogiche per accedere alle memorie degli avi, di mappe oniriche per polarizzare i sogni e il lavoro dell'inconscio, di mappe psichiche per focalizzare sentimenti ed emozioni e sfruttare il potenziale nascosto in noi, di mappe metapsichiche per attivare e incrementare le facoltà superiori, di mappe evolutive per sperimentare percorsi di crescita personale, di mappe alchemiche per sviluppare la coscienza e la consapevolezza e promuovere l'evoluzione spirituale.


FILMATI SULLA DERMORIFLESSOLOGIA
Videointerviste e filmati sulla Dermoriflessologia
ALTRI LIBRI SULLA DERMORIFLESSOLOGIA
L'anima svelata Felicità, il tesoro nascosto
Dermoriflessologia
Riflessologia della memoria
Le 5 bilance del benessere Il potere dei sogni
Guerrieri stanchi di lottare
Se la pelle potesse scegliere...
Il meraviglioso potere dei sogni Conosci il tuo animale totem Dermorreflexologia Il pensiero che guarisce


©A.C.S.D. Vega 2018